Cellulare per Bambini e Sicurezza: 7 Suggerimenti che Devi Assolutamente Sapere

Ormai molti bambini in tutto il mondo hanno un telefono cellulare, e in Italia la percentuale è particolarmente elevata. Se è vero che è bello possedere un cellulare, specie se smart phone, è anche vero che i bambini devono capire la responsabilità che hanno per godere di tutti i benefici che i telefoni cellulari hanno da offrire. Oggi condividerò con te 6 suggerimenti che ritengo debbano seguire tutti i bambini che hanno un telefono, per godere appieno dei vantaggi che gli offre, in totale sicurezza.

1 Non parlare con estranei

Quando hai un cellulare, nella maggior parte dei casi capitano delle chiamate da persone che non si conoscono. Dovrai sederti con i tuoi figli e dire loro di non parlare con gli estranei. Fai sapere ai tuoi figli che i fastidiosi addetti alla pubblicità possono chiamarli e cercare di convincerli a comprare cose di cui potrebbero non aver bisogno.

2 Parla ai tuoi figli del cyberbullismo

Quando i bambini hanno i telefoni cellulari, è probabile che si imbattano in cyber-bullismo. Come genitore, credo che dovresti avere una conversazione con i tuoi figli e fargli sapere quanto li ami e quanto siano apprezzati, quindi non saranno feriti se qualcuno li attacca tramite messaggi di testo o navigazione internet. Fagli capire che a te possono sempre dire tutto, qualsiasi cosa, che può capitare che potranno provare vergogna per qualcosa, ma che i loro genitori gli vorranno sempre bene, qualunque cosa accada.

3 Imposta i confini

Credo che dovresti parlare con tuo figlio e fargli sapere che non possono ricercare o partecipare a qualsiasi tipo di attività una volta che hanno un telefono. I bambini sono più avanzati degli adulti quando si parla di tecnologia, a mio avviso, quindi assicurati di informare i tuoi figli su cosa cercare e su cosa non fare ricerche su Internet. Inoltre, assicurati di conoscere ogni singolo contatto che tuo figlio ha, sul suo telefono, su base settimanale.

Sapere con chi i tuoi figli hanno conversazioni con i loro telefoni cellulari può fare la differenza sul fatto che tuo figlio vada o meno nella giusta o sbagliata strada nella vita.

Inoltre, alcuni siti di social media richiedono di  visualizzare le loro posizioni. Informa il bambino e digli di mantenere la propria posizione privata.

4 Consideralo un’opportunità per stabilire una certa responsabilità

Il tuo bambino non ha certo l’età per lavorare ma puoi già fargli pagare per le bollette del cellulare. Il pagamento può essere sotto forma di buoni voti o pulire le loro stanze e fare le faccende in casa. Questo può stabilire un certo carattere e una certa disciplina nel tuo bambino.

5 Capire come usare i numeri di emergenza

Il tuo bambino deve sapere come raggiungere aiuto nel caso in cui non siano in grado di contattarti. Devono capire come funzionano le autorità e come chiamarle ai numeri di chiamata rapida.

Forse non sai che è stato istituito il Numero Unico Europeo di riferimento per ogni Emergenza: il 112.

Insegnagli quindi subito questo numero, che è la cosa più semplice.

Successivamente insegnagli anche i numeri per le altre emergenze, che elenco qui per comodità:

  • Carabinieri: 112
  • Polizia: 113
  • Vigili del Fuoco: 115
  • Emergenza Sanitaria: 118

6 Comprendi come funzionano le radiazioni

Devi parlare con tuo figlio delle radiazioni e degli effetti dannosi che può avere. Digli di limitare la durata delle conversazioni con i loro telefoni per tenerli al sicuro.

Fai inoltre qualche ricerca in Rete per avere le ultime rilevanze della ricerca scientifica sull’argomento

7 Blocca gli SMS a pagamento

Se con il suo nuovo cellulare tuo figlio può accedere anche a Internet, oltre a spiegargli di cosa si tratta e cosa di buono e di meno buono si può trovare in Rete, assicurati di rendere impossibile l’attivazione di “Servizi in Abbonamento”. In Italia c’è un fiorente giro d’affari legato a servizi di SMS a pagamento, che molto spesso vengono attivati senza l’autorizzazione dell’interessato. Spesso si presentano come delle segnalazioni via SMS del tutto simili a pubblicità: l’utente crede di poterle ignorare ma non sa che per questo “servizio” sta spendendo anche 5 euro a settimana. Per evitare spiacevoli sorprese chiama il tuo operatore e chiedigli di impedire l’attivazione di servizi in abbonamento.

Gli operatori telefonici (Tim, Vodafone, 3…) di solito hanno un servizio ai clienti basato su una segreteria automatizzata, e può non essere semplice parlare con una persona in carne ed ossa. Per fortuna c’è quasi sempre un modo per farlo in tempi decenti, e molti siti hanno pubblicato le procedure per risparmiare tempo. Ti basterà cercare in rete: “(nome operatore) + parlare con un operatore”.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Fammelo sapere con un commento qui sotto, e non dimenticarti di condividerlo nei tuoi Social preferiti!

 

Scrivi un commento. È gratis! ;-)